giovedì 9 ottobre 2014

Pipi chini

"Pipi chini" non è un cibo proveniente dal Far East o dal Sud America, se provate a pronunciarlo aspirando le lettere capirete che siamo in terra di Calabria, ebbene si, i "Pipi chini" sono i peperoni ripieni, e questi che ho cucinato sono i miei peperoni che per mesi ho coltivato e fatto crescere nel  balcone di casa mia.


Ingredienti:
6 peperoni piccoli carnosi dalla forma regolare
8 fette pan cassetta
40 g parmigiano dop
40 g pecorino romano dop
8 capperi
1 spicchio aglio
3 pomodori pachino
un ciuffo prezzemolo
un ciuffo origano
olio evo
sale

Con un coltello incidete la testa creando un cerchio, scoperchiate e pulite il peperone dai semi e dalle venature bianche. In un mixer preparate l'impasto sbriciolando le fette di pane casetta a cui aggiungerete il trito di prezzemolo, l'aglio, i capperi, una spolverata di origano e tre cucchiai di olio evo, frullate il tutto facendo in modo che risulti soffice. Ponete l'impasto in una ciotola e aggiungete il parmigiano e il pecorino, amalgamate con l'olio in quantità generosa, regolate di sale e lasciate riposare 10 minuti frigor. A questo punto prendete i peperoni e riempiteli con l'impasto fino all'orlo, e per evitare che in cottura si secchi, ponete sopra una fetta di pomodoro con tanto di buccia. Ungete una pirofila, posizionate in piedi i peperoni e mettete in forno a 200° per circa 30-40 minuti, in base al tipo di forno. Il peperone sarà pronto quando si sarà afflosciato su se stesso e avrà preso una coloritura simil bruciacchiato.

Nessun commento: